priti®multidisc ZrO2, multicolor Extra Translucent
priti®multidisc ZrO2, multicolor Extra Translucent
priti®multidisc ZrO2, multicolor Extra Translucent
priti®multidisc ZrO2, multicolor Extra Translucent

priti®multidisc ZrO2 monochrom Extra Translucent

Compatibile con qualsiasi fresatore predisposto ad accettare i dischi con un diametro di 98,5 mm.


priti®multidisc ZrO2 Extra Translucent è il diossido di zirconio più flessibile, per tutte le indicazioni. È l’equilibrio perfetto tra forza ed estetica, l'opzione ideale di diossido di zirconio.

(4Y-TZP) disponibile in bianco, 45% di traslucenza, resistenza alla flessione > 1.150 MPa.

INDICAZIONI

Mit priti®multidisc ZrO2 Extra Translucent consente di realizzare inlay, onlay, faccette, corone parziali, corone pienamente anatomiche monolitiche, corone e ponti fino a 16 elementi, con rivestimento parziale o totale, come pure restauri singoli sui settori anteriori e posteriori, su denti naturali o impianti. La sua caratteristica distintiva è il corretto equilibrio fra un’elevata traslucenza e una notevole resistenza alla flessione, equilibrio che consente l’impiego del materiale senza limitazioni in una vastissima gamma di indicazioni.

IL MATERIALE

  • Ossido di zirconio di tipo II, classe 5 conforme alla norma DIN EN ISO 6872
  • Resistenza alla flessione > 1.150 MPa
  • Elevata traslucenza del 45%
  • Massimo risultato estetico
  • CET 10 ·10-6 · K-1
  • Spessore sottile delle pareti per corone singole nell'area dei denti anteriori (0,4 mm) e in quella dei posteriori (0,6 mm)
  • Bordi e spigoli precisi in un materiale altamente condensato
  • Possibilità di rivestimento con qualunque ceramic avente lo stesso CET di ZrO2
  • Biocompatibilità

COMPOSIZIONE CHIMICA

Ossido di zirconio(ZrO2/HfO2): 92,1 - 90,7 %
Ossido di ittrio(Y2O3): 6,65 – 7,95 %
Ossido di alluminio(Al2O3): < 0,2 %
Altro ossido: < 0,7 %

STRUTTURA

Sistemi devono essere realizzati secondo le seguenti specifiche: CoronePonti MarylandPonti a 3 elementi
Spessore minimo della strutturaanteriore0.4 mm0.4 mm0.6 mm
Spessore minimo della strutturaposterior0.6 mm0.6 mm0.6 mm
Connettorianteriore 6 mm²6 mm²
Connettoriposterior 9 mm²9 mm²
Forma della strutturaAnatomica (a sostegno delle faccette in ceramica); interamente anatomica


SINTERIZZAZIONE

Raccomandazioni per la sinterizzazione standard:
Velocità di incremento della temperature e di raffreddamento 10°C/min.
Tempo di stazionamento 120 min. a 1.450 °C
Tempo totale di sinterizzazione approx. 7 ore

Raccomandazioni per la sinterizzazione rapida: (per ponti fino a 3 elementi)
Velocità di incremento della temperature 10°C/min
Tempo di stazionamento 30 min. a 1.500°C
Velocità di raffreddamento 40°C/min
Tempo totale di sinterizzazione approx. 4 ore

È particolarmente importante pulire il forno di sinterizzazione contaminate dai liquidi di immersione prima di procedure alla sinterizzazione dei dischi pre-colorati. Questo previene spiacevoli sorprese e permette un risultato cromatico ottimale della struttura in biossido di zirconio.


FACCETTE IN CERAMICA

È possibile utilizzare tutte le faccette dentali raccomandate per ceramiche a base di ossido di zirconio.

FRESATURA

Lavorare i blocchetti con l’ausilio di fresatrici CNC a controllo numerico, macchine utensili e parametri di lavorazione. Si sconsiglia vivamente di utilizzare refrigeranti durante il processo di fresatura perché ciò può alterare il colore e/o la trasparenza. Al termine della lavorazione, verificare che il prodotto fresato non presenti macchie, lesioni e incrinature. Lavorare l’ossido di zirconio utilizzando esclusivamente fresatrici raccomandate dai fabbricanti. Le fresatrici devono essere ben calibrate per ottenere i risultati migliori. Non tutti i sistemi sono uguali e possono produrre risultati sfavorevoli se non si rispetta lo spessore minimo.
Poiché il materiale tende a ritirarsi durante la sinterizzazione, durante la fresatura è fondamentale tenere conto del giusto fattore di sinterizzazione al fine di assicurare il perfetto adattamento del restauro. L’etichetta di ciascun blocchetto riporta lo specifico fattore di ritiro da applicare.


CORREZIONI

Nel caso un restauro densamente sinterizzato richieda qualche correzione, ciò è possibile solamente utilizzando frese diamantate raffreddate ad acqua onde evitare il surriscaldamento locale del materiale o una forza eccessiva sulla superficie del restauro.


FISSAGGIO

I restauri realizzati possono essere cementati in modo convenzionale con un cemento a base di fosfato di zinco o vetroionomerico o con un materiale autoadesivo e adesivo.

VARIANTI

AltezzaBianco
14 mmEZRW0014
18 mmEZRW0018
20 mmEZRW0020
25 mmEZRW0025

* Il bianco è disponibile anche nelle altezze 10 mm, 12 mm e 16 mm.